area-privata cerca

Tribunale di Lecce R.F. 15/2021

Asta non in corso
I termini per l'iscrizione all'asta sono scaduti

Lotto: 1

Fabbricato per attività artigianale per la lavorazione, conservazione e vendita all'ingrosso di prodotti ittici e locali commerciali a TRICASE (Le) via Aldo Moro snc su di un lotto della superficie di circa mq 1530 per la quota di 1000/1000. L'edificio si sviluppa su tre livelli : interrato, piano terra e piano primo. L'immobile con forma rettangolare (trascurando le due appendici formate da scale esterne e vano scala) e lati di m 17,50 e m 25,25, è costituito da tre piani. Un piano interrato di mq 1.267,83 con altezza interna di m 3,70, un piano terra di mq 491,73 con altezza interna di m 3,00 e un primo piano di mq 491,64 con altezza di m 3,00. Un vano tecnico e il vano scala di mq 68,85 con altezza di m 3,15 completano la struttura. La struttura, arretrata rispetto al filo stradale di circa m 16,50, è isolata su tutti i lati. Lo scoperto antistante di mq 393,95 pavimentato in parte con asfalto e in parte con masselli autobloccanti è adibito a parcheggio clienti, la superficie scoperta posteriore di mq 427,25, pavimentata con massetto di cemento, è utilizzata come parcheggio dipendenti e per carico e scarico merci. Lo spazio scoperto a sinistra di mq 212,17 consente il collegamento col piano interrato anche agli automezzi pesanti, mentre il viale posto a destra di mq 121,26 permette l'accesso allo scoperto retrostante. Sul prospetto principale due rampe di scala laterali in cemento rendono indipendenti i due piani fuori terra. La scala posta a destra comunica, attraverso il vano scala coperto, col piano coperture. Entrambe le scale e il ballatoio di collegamento sono pavimentate con gres ceramico. Nel retroprospetto la presenza di una scala allo stato rustico permette un ulteriore collegamento col primo piano. Un ultimo vano scala coperto e un montacarichi collegano il retroprospetto col piano interrato. La struttura portante dell'edificio è composta da pilastri e travi oltre a setti in muratura ed in cemento armato. I solai sono piani in latero-cemento e travi precompresse. Gli intonaci sono di tipo civile, gli infissi esterni sono in pvc con vetro camera. Solo il piano terra è provvisto di utenze elettriche e idriche. Gli impianti del piano interrato sono da collaudare ed adeguare alle normative vigenti. Il piano primo non è provvisto di impianti perché in fase di ultimazione. Identificazione catastale: - foglio 41 particella 2312 sub 1-7-10 (catasto fabbricati), piano: Interrato, Terra. Primo, Confinante con particella 2308, 2307, 2306, 3433, 3522, 2314 e fronte su via Aldo Moro. Immobile costruito nel 2004. In catasto sono stati costituiti diversi subalterni così identificati: foglio 41 particella 2312 sub 1 piano interrato; foglio 41 particella 2312 sub 2 montacarichi interno; foglio 41 particella 2312 sub 3 scala interna di collegamento interrato e piano terra; foglio 41 particella 2312 sub 4 scala di collegamento piani; foglio 41 particella 2312 sub 5 montacarichi esterno; foglio 41 particella 2312 sub 6 scala di collegamento esterno con interrato; foglio 41 particella 2312 sub 7 piano terra; foglio 41 particella 2312 sub 8 scala esterna sinistra; foglio 41 particella 2312 sub 9 scala esterna destra; foglio 41 particella 2312 sub 10 piano primo. Il bene è ubicato in zona semicentrale in un'area mista residenziale/commerciale, le limitrofe si trovano in un'area mista residenziale/commerciale. Il traffico nella zona è locale: i parcheggi sono sufficienti. Sono inoltre presenti i servizi di urbanizzazione primari: secondaria. L'area interessata ricade in zona 'Bt aree a destinazione terziaria' e non ricade in zona con vincolo idrogeologico - Stato di possesso: L'immobile risulta libero. ONERI DI REGOLARIZZAZIONE URBANISTICO-EDILIZIA E CATASTALE - Conformità urbanistico edilizia: Dal confronto tra stato dei luoghi e gli elaborati grafici depositate con i vari titoli abilitativi presso l'ufficio Tecnico del comune di Tricase si evince quanto segue: Piano Interrato: lievi modifiche interne dei vani ubicati nelle tramezzature della zona destinata a lavaggio. Piano Terra: modifiche interne e di prospetto nell'appendice sinistra zona montacarichi per la suddivisione del locale ingresso merci in tre vani utilizzati come ingresso, ripostiglio e vano quadri elettrici. Piano Primo-, rispetto al progetto allegato al permesso di costruire n. 197/2005 del 28.09.2005 lo stato di fatto riporta delle modifiche interne. Non è stata realizzata la muratura di divisione dei due previsti locali commerciali con l'obiettivo di ottenere un unico locale. Infatti è stato realizzato un unico corpo servizi costituito da n.2 bagni, un ripostiglio e un antibagno a servizio del locale commerciale e un bagno con annesso antibagno di pertinenza di un locale probabilmente destinato ad ufficio collegato con il montacarichi. Nello stesso elaborato è stata riportata sul prospetto principale una copertura prefabbricata in alluminio verniciato sostituita nel momento della realizzazione con una pensilina in cemento tradizionale con conseguente modifica di prospetto. Tali abusi edilizi, realizzati sono tecnicamente sanabili mediante richiesta di sanatoria ai sensi dell'art. 36 comma 1 del DPR. 6 giugno 2001 n. 380. Conformità catastale: Dal confronto tra stato dei luoghi e le planimetrie depositate presso l'Agenzia del (N.C.E.U.) di Lecce si evince quanto segue: Piano Interrato: lievi modifiche interne nelle tramezzature della zona destinata a lavaggio attrezzature, imballaggio e deposito alimenti attualmente utilizzate come deposito. Piano Terra, modifiche interne e di prospetto nell'appendice sinistra zona montacarichi per la suddivisione del locale ingresso merci in tre vani utilizzati come ingresso, ripostiglio e vano quadri elettrici. Piano Primo: non si può effettuare il confronto con la planimetria catastale perché il piano è stato accatastato come categoria F/3 (non ancora ultimato) e quindi non è presente in atti catastali la relativa planimetria. Il tutto è regolarizzabile mediante denuncia di variazione da presentare all'Agenzia del Territorio di Lecce. Conformità urbanistico edilizia: PRATICHE EDILIZIE: Permesso di Costruire n. 174/2003 (pratica edilizia n. 152/2002) del 12.10.2003. Costruzione fabbricato per uso artigianale per la lavorazione, conservazione e vendita all'ingrosso di prodotti ittici da ubicare in via Aldo Moro - Permesso di Costruire n.197/2005 (pratica edilizia n.156/2005) del 28.09.2005. Sopraelevazione di un fabbricato per attività artigianale per la lavorazione, conservazione e vendita all'ingrosso di prodotti ittici e locali commerciali ubicato in via Aldo Moro - DIA n.15/2015 del 12.11.2005 prot. 1760. Ampliamento di uno scantinato completamente interrato in parte destinato a cavedio di ventilazione ubicato in via Aldo Moro - Autorizzazione di agibilità del piano interrato sito alla via Aldo Moro snc distinto in catasto al foglio 41 particella 2312 sub 1. Data rilascio 26.08.2006 - Autorizzazione di agibilità del piano terra sito alla via Aldo Moro snc distinto in catasto al foglio 41 particella 2312 sub 7. Data rilascio 30.07.2007 - DIA n.49/2008 del 31.03.2008 prot. 5605. Variante interna senza aumento di superficie e di volume. Realizzazione di una copertura in plexiglas di un immobile ubicato in via Aldo Moro - DIA n. 135/2008 del 04.07.2008 prot. 11360. Variante interna senza aumento di superficie e di volume di un immobile ubicato in via Aldo Moro - Permesso di Costruire n. 136/2008 (pratica edilizia n. 194/2008) del 28.07.2008. Varianti interne al piano terra di un fabbricato adibito ad uso commerciale ubicato in via Aldo Moro.

Esperimento di vendita: 1

Numero di visualizzazioni: 227

Giudice: Dott. Francesco Ottaviano

Note: Nessuna

Per inviare l' offerta e partecipare alla gara è necessario essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata nonchè della firma digitale clicca qui (salvo che non si disponga della pec per la "vendita telematica" ai sensi dell’ art. 12 c. 4 del DM 32/2015).

ACQUISTO FIRMA DIGITALE

PCT
Per acquistare un dispositivo di firma digitale e/o acquisire un indirizzo di Posta Elettronica Certificata, utili alla presentazione di un’offerta telematica ai sensi dell’art 12 del DM 32/15, potrai chiamare al N. 393/8123555 o scrivere all’indirizzo email: pctservicelecce@gmail.com, ovvero ai recapiti del nostro sportello

Dettagli Asta

Tipologia Vendita: Senza Incanto

Modalità Gara: Asincrona

Data Inizio Asta: 30/05/2024 09.00

Data Fine Asta: 06/06/2024 15.00

Prezzo Base: € 1.250.000,00

Offerta Minima: € 937.500,00

Rilancio Minimo: € 1.000,00

Cauzione: almeno pari al 10% del prezzo offerto

Termine iscrizione e versamento cauzione: 25/05/2024

Istituto Vendite Giudiziarie

IVG Consorzio Stabile Lecce

Mail: info@ivglecce.com

Tel: 0832 238205  

Commissionario

IVG Consorzio Stabile Lecce

Mail: info@ivglecce.com

Tel: 0832 238205 393 8111911

Gestore della vendita

Oxanet.it S.p.A.

Mail: aste@oxanet.it

Tel: 0836/569986 0836/569675

Skype: aste.oxanet.it

Ultime offerte

Non sono presenti offerte
Indietro
Avanti
giugno 2024
giugno 2024
lmmgvsd
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
Come partecipare

Come partecipare

Il software GARA TELEMATICA

consente di partecipare alle aste giudiziarie in modalità web, tramite un personal computer ed una connessione internet.

Scarica la guida
Registrati

Registrati

Se non sei ancora registrato al portale registrati subito per partecipare alle aste. E' semplice e gratuito.

Registrati
Tariffario dei servizi